25 aprile, il programma delle celebrazioni per il 69° anniversario della Liberazione nazionale

 In Varie

Come sessantanove anni fa: venerdì Firenze esce in piazza per essere presente all’appuntamento con la storia. Tantissime le occasioni per unirsi al coro di ricordi, parole e festa, accanto ai veri protagonisti, i 69 anni di libertà in Italia.
Il programma di celebrazioni del 25 aprile inizierà alle 10.15 in piazza dell’Unità Italiana, dove saranno deposte corone al monumento ai caduti di tutte le guerre, alla presenza delle autorità civili, militari e religiose, con i gonfaloni del Comune di Firenze, della Regione Toscana e della Provincia, la bandiera del Comitato Toscano di Liberazione Nazionale del Corpo Volontari della Libertà e i labari delle associazioni dei partigiani. Saranno lette alcune preghiere da parte di don Massimo Ammazzini per la chiesa cattolica, dal rabbino capo Josef Levi per la comunità ebraica e da Stefano Gagliano per il consiglio dei pastori di Firenze
Al termine della cerimonia si formerà un corteo, preceduto dalla Filarmonica Rossini, che raggiungerà Palazzo Vecchio. Alle 11 nel Salone dei Cinquecento, alla presenza delle autorità cittadine e del presidente dell’Anpi Silvano Sarti, si terrà l’orazione ufficiale che sarà tenuta dal professor Simone Neri Serneri, ordinario di storia contemporanea alla facoltà di scienze politiche dell’Università di Siena e direttore dell’Istituto storico della Resistenza in Toscana.
Sempre nel Salone dei Cinquecento l’assessorato all’educazione, in collaborazione con la commissione consiliare pace, diritti umani, solidarietà e relazioni internazionali, ha organizzato la lettura di alcuni brani tratti dal libro ‘Ultime lettere di condannati a morte e di deportati della resistenza italiana’ a cura dell’Associazione Culturale La Stanza dell’Attore, con la partecipazione di alcuni studenti del liceo classico Michelangelo;
Altre iniziative sono state organizzate dall’assessorato all’educazione nella Sala d’Arme (orario 10.30-17) con le associazioni che, all’interno de ‘Le Chiavi della Città’ (il ciclo che comprende programmi e percorsi formativi per la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado), realizzano i progetti ‘Storia Viva’, ‘Piccoli Passi verso la Costituzione’ e ‘Dalla Liberazione alla Nascita della Costituzione’. È prevista la proiezione di filmati sulla Resistenza , l’Italia fascista e la Costituzione, a cura della sezione Oltrarno dell’Anpi e della Mediateca Nazionale. Gli esperti della Biblioteca Nazionale di Firenze, invece, allestiranno la mostra ‘1946-1948 Repubblica, Costituente, Costituzione’.
In programma anche la lettura scenica tratta dal libro ‘Fulmine, un cane coraggioso’ con l’autrice Anna Sarfatti e le voci narranti Gianni Andrei e Lorenzo degli’Innocenti, a cura dell’Associazione La Nottola di Minerva.
Sempre in Sala d’Arme saranno esposti gli elaborati preparati dagli alunni e studenti delle scuole fiorentine.

Recent Posts

Leave a Comment

Scrivimi!

Hai un consiglio, un suggerimento, una richiesta da farmi? Scrivimi!

Not readable? Change text.