Borse di studio per conoscere l’Unione europea e le sue istituzioni

 In Varie

Studiare l’Unione europea e le sue istituzioni fin dalle scuole superiori. Un’opportunità offerta ai giovani del Comune di Firenze da Ande (l’associazione nazionale donne elettrici), grazie all’istituzione di alcune borse di studio.
A illustrare l’iniziativa, questa mattina al dipartimento Sagas dell’università di Firenze, erano presenti il professor Zeffiro Ciuffoletti, ordinario di storia contemporanea all’ateneo fiorentino, l’assessora all’educazione, all’università e alla ricerca Cristina Giachi, il professor Pierluigi Rossi Ferrini, vicepresidente dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e Diomede Chiapperini, presidente di Ande Firenze.
Il concorso, che partirà a settembre, è riservato agli studenti che frequentano l’ultimo anno dei loro corsi di studio e che si accingono a sostenere l’esame finale. Le borse di studio sono di 500 euro ciascuna e saranno assegnate ai cinque migliori elaborati.
Il progetto, patrocinato dall’assessorato all’educazione e dall’ufficio scolastico regionale, e al quale ha deciso di contribuire l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, offrirà ai partecipanti anche un breve ciclo di conferenze su ‘L’Unione Europea: la sua storia, le sue istituzioni e la situazione attuale’.
I relatori sono Lorenzo Bini Smaghi, economista, già componente del comitato esecutivo della Banca Centrale Europea, visiting-scholarad Harvard e presidente di Snam Rete Gas; Zefiro Ciuffoletti, autore di saggi in materia di storia del federalismo italiano ed europeo e Giuseppe Mammarella, libero docente di storia contemporanea all’ateneo fiorentino e professore emerito della Stanford University di California.
«Un’iniziativa significativa – ha sottolineato l’assessora Giachi nel suo intervento – è anzitutto promossa dalla società civile e da un’associazione femminile di donne vicine alla politica. E, inoltre, ai ragazzi che partecipano non viene chiesto solo di misurasi in un concorso ma si offre anche una formazione di qualità».

Recent Posts

Leave a Comment

Scrivimi!

Hai un consiglio, un suggerimento, una richiesta da farmi? Scrivimi!

Not readable? Change text.