Festival delle Religioni iniziato a Firenze con Tauran e Mieli

 In Varie

Un messaggio del cardinale Jean-Louis Tauran, presidente del Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso, e una lectio magistralis di Paolo Mieli hanno aperto stamani la prima edizione del Festival delle Religioni a Firenze, organizzato dall’associazione Luogo di Incontro.
Erano presenti, tra gli altri, il vicesindaco Dario Nardella e l’assessora all’educazione, alle politiche giovanili e all’università Cristina Giachi.
«Tentiamo di portare avanti con molta umiltà – ha spiegato Francesca Campana Comparini, ideatrice della manifestazione – la missione iniziata dal neo Santo Papa Giovanni XXIII, il quale con il Concilio Vaticano II ha dato inizio al percorso dell’ecumenismo. Noi però tentiamo di fare un passo ulteriore, non su ciò che è motivo di incontro, ma vogliamo incontrarci su quello che spesso non si dice, le contraddizioni, le differenze, perché siamo convinti, ed è quello il senso profondo del Festival, che sia nelle differenze e nella pluralità che si coglie la meraviglia del reale». Il vicesindaco Dario Nardella, che ha citato i convegni promossi dal ‘sindaco santo’ Giorgio La Pira, ha affermato che «oggi riprendiamo la strada di Firenze come città del dialogo di pace», perché oggi c’è «un bisogno disperato di parlare di pace, di tolleranza, di apertura, di dialogo, non solo tra le religioni ma tra diverse città, diverse comunità, diversi Stati».

Recent Posts

Leave a Comment

Scrivimi!

Hai un consiglio, un suggerimento, una richiesta da farmi? Scrivimi!

Not readable? Change text.