Lo sport come strumento di coesione sociale: a Palazzo Vecchio incontro tra cultura araba e italiana

 In Varie

La forza e il valore dello sport come strumento di aggregazione e di inclusione sociale, per mettere in contatto e favorire il dialogo tra diversità culturali, religiose ed ideologiche. È con questo spirito che si è aperto, questo pomeriggio nel Salone dei Duecento di Palazzo Vecchio, il convegno ‘Sport 4 Dialogue’, promosso in occasione della 1ª Aiwa Cup, torneo di calcio che mette di fronte le Nazionali di calcio femminile arabe ed italiane. Associare lo sport e l’integrazione tra culture è l’intento con cui Aiwa (Arab Italian Women Association) ha organizzato questo incontro, che vede la presenza di relatrici arabe, del Bahrain e di Abu Dhabi.
Il saluto dell’amministrazione comunale è stato portato dall’assessora all’educazione e alle politiche giovanili Cristina Giachi. Era presente anche il senatore Andrea Marcucci, presidente della commissione cultura e sport di Palazzo Madama.
Il convegno si pone l’obiettivo di chiarire il legame tra femminilità, successo ed emancipazione, focalizzando l’attenzione sugli stili e i modelli di leadership assunti dalle donne, in un contesto che vede sempre più lo sport come potenziale veicolo per affermare i propri diritti e confermare la propria diversità.

Recent Posts

Leave a Comment

Scrivimi!

Hai un consiglio, un suggerimento, una richiesta da farmi? Scrivimi!

Not readable? Change text.