Trofeo Marzocco per sbandieratori, vincono quelli degli Uffizi

 In Varie

Il 1° maggio piazza Signoria ha ospitato la ventunesima edizione del Trofeo Marzocco, gara nazionale fra gruppi storici di sbandieratori. A questa manifestazione hanno preso parte i Bandierai degli Uffizi-Sbandieratori ufficiali del Calcio Storico Fiorentino, Sbandieratori del Cigno Nero di Rivoli Collegno, Sbandieratori di Velletri, Sbandieratori Sanmarinesi, Sbandieratori di San Quirico d’Orcia, Sbandieratori di San Gemini. L’assessora all’educazione e alle politiche giovanili Cristina Giachi ha portato il saluto dell’amministrazione.
Hanno vinto i Bandierai degli Uffizi, al secondo posto si sono classificati quelli di San Gemini, al terzo quelli di San Quirico d’Orcia.
La gara prevedeva l’esecuzione da parte di ogni gruppo partecipante di due discipline: la Piccola Squadra e la Grande Squadra. Vengono valutate anche le prestazioni dei Musici che accompagnano gli esercizi degli sbandieratori con l’assegnazione al vincitore del “Trofeo Morellato”. Ogni esecuzione ha una propria valutazione e la somma dei punteggi delle 3 esibizioni aggiudica l’edizione del Trofeo Marzocco.
Il nome di questa manifestazione risale al periodo della Repubblica Fiorentina, il marzocco o marzucco era un leone simbolo del potere popolare. La tradizione dell’animale totemico nella città italiana del medioevo era molto forte, in particolare a Firenze; tale identificazione si riflette in molti stemmi cittadini ed è stato spesso utilizzato in stemmi araldici, l’abitudine di mantenerne ed esporne esemplari era considerato segno di potenza e ricchezza.

Recent Posts

Leave a Comment

Scrivimi!

Hai un consiglio, un suggerimento, una richiesta da farmi? Scrivimi!

Not readable? Change text.