Giachi: «Ecco le istruzioni per la vittoria»

 In Varie

Ecco il nuovo editoriale di Cristina Giachi:

«Ciao a tutti, ora tocca a noi. Facciamoci sentire. Il risultato che vogliamo centrare è: Tanti voti al PD, Tanti voti a Dario Nardella, Tanti voti a Cristina Giachi.
Noi, insieme, possiamo afferrare questa occasione. L’ultimo tratto è il più importante.

1) Potete cenare insieme, pranzare insieme, uscire insieme e parlare di me. (Bene, naturalmente!) Chi sono [ leggete, guardate ], le idee che condividiamo [ scopritele ], la possibilità di conoscersi meglio. Infine ricordate che la ciliegina sulla torta è come si vota: immaginate di essere lì, con la scheda davanti, una crocetta sul simbolo del PD e poi si scrive Giachi.

2) Noi siamo così: siamo cambiati per cambiare Firenze, per cambiare l’Italia. Non stiamo dicendo che cambiare è facile, ma che possiamo cominciare a sentirci a nostro agio: ognuno di noi conosce almeno cinque persone. Che possiamo fare? Cerchiamole, parliamo loro, aiutiamole a stare con noi. So che pare strano ma se lo facciamo è fatta. Anche i nostri amici ci saranno grati.

3) Tra noi c’è gente che con gli sms vola. Siamo nelle vostre dita: possiamo inventare piccole storie, frugare negli angoli della memoria. Potete essere invitanti, allegri, opportuni. E mentre ci chiediamo se davvero funziona, qualcuno sorride, ci pensa e sente una sintonia.

4) Facciamoci sentire, con una telefonata per il bene di tutti. E’ bello sentirsi invitati, farsi partecipi, condividere le opinioni. Allora, possiamo afferrare l’occasione per fare un saluto e un invito: “lo sai vero ? per votare Cristina basta scrivere Giachi”.

5) Quello delle mail è un gran mondo. Va maneggiato con cura e gentilezza. Una mail personalizzata, frutto dell’amicizia e della conoscenza diretta può produrre un gran risultato. E allora, se vorrete, ognuno lo potrà dire con argomenti propri che per votare Cristina basta scrivere Giachi.

Ecco fatto: abbiamo cinque terreni di gioco. Ma come si dice, chi più ne ha più ne metta. La cosa di cui sapremo dare prova è che il risultato è possibile, e che lo perseguiamo con la fiducia e l’allegria di sempre.
Naturalmente io sono qui.
Scrivetemi, chiamatemi, suggeritemi, criticatemi. Le vostre parole sono le pietre del mio cammino. Insieme proviamo ad andare lontano.
Un abbraccio a tutti voi».

Recent Posts

Leave a Comment

Scrivimi!

Hai un consiglio, un suggerimento, una richiesta da farmi? Scrivimi!

Not readable? Change text.